La Spagna vince il Campionato mondiale di Match improvvisazione teatrale

La Spagna si è appena aggiudicata la coppa dei Campionati Mondiali di Match di improvvisazione teatrale, che si sono svolti dal 12 al 18 marzo 2012 in sei città italiane con i seguenti risultati:

12/03/2012 Italia Junior – Spagna 6 -5
13/03/2012 Argentina – Spagna 6 – 7
13/03/2012 Italia Senior – Inghilterra 8 – 5
14/03/2012 Italia Junior – Argentina 9 – 7
14/03/2012 Italia Senior – Francia 7 – 5
15/03/2012 Inghilterra – Francia 8 – 7
16/03/2012 Semifinale Spagna – Inghilterra 8 – 5
17/03/2012 Semifinale Italia Jr – Italia Sr 8 – 7

18/03/2012 Finale Italia Jr – Spagna 6 – 7

La squadra vincente è composta da: Emma Bassas Catala, Antonio Rosal Roman, Carla Ramos Parra, Victor Munoz Marin, Navarro Triano (coach della nazionale)

Dal 16 al 18 marzo si sono tenuti anche stage di improvvisazione teatrale coordinati dai capitani delle squadre straniere per amatori e professionisti, che hanno visto la partecipazione di 160 allievi provenienti da tutta Italia. L’improvvisazione teatrale è una disciplina nata nel 1977 in Canada, diffusasi poi nel resto del mondo è arrivata in Italia nel 1989, grazie a Francesco Burroni, coach di Italia Junior.

Per la prima volta in Italia e in italiano, i Campionati Mondiali Match di Improvvisazione Teatrale sono stati patrocinati da MIBAC, Regione Lombardia, Provincia di Roma, Provincia di Brescia, Comune di Botticino, Consolato Generale della Repubblica Argentina a Milano, Delegazione Quebec a Roma e Istituto Cervantes.

I Match sono stati promossi, nelle varie città, da una rete di associazioni composte da Ardega, Teatrate, Areamista, Lif, Teatro del Vigentino, Impropongo e Workin’ Theater e hanno come partner Centrolucia di Botticino, Flagsonline, Bizonweb e Tafter.

L’Associazione Culturale Ardega, ha curato tutta la fase finale nella Provincia di Brescia e l’organizzazione degli stage sotto la valida direzione artistica di Federico Stefanelli, che è stato durante questi mondiali anche coach di una squadra italiana (e presieduta da Roberto Capo).
Il Teatro Centrolucia, sede principale dell’evento, è una struttura all’avanguardia affidata a Botticino servizi S.r.l. che porta avanti un’offerta culturale nuova e si apre ad un pubblico ampio. Inoltre, è attiva da ormai 4 anni la Scuola di improvvisazione teatrale: l’attore viene preparato a mettere in moto i propri meccanismi creativi contemporaneamente alla loro rappresentazione in pubblico. Vengono saltati tutti i passaggi classici del teatro tradizionale (scrittura,regia, prove, rappresentazione) e l’attore diviene al tempo stesso attore-autore-regista di se stesso e del gruppo.

 

Il match mi chiede rapidità, riflessi pronti, salute fisica e mentale… perché è uno sport! Il match mi chiede audacia e sfrontatezza… perché è teatro! Il match mi chiede anche umiltà e generosità … perché sono un essere umano! Vive l’imprò vive la folìe! (Robert Gravel)

Media partner ufficiale